Lorenzo Saldi
Brescia
Biografia
Mi presento: Lorenzo Saldi nato il 05/03/1952. "Da sempre" mi interesso d'arte e dall'adolescenza uso il segno ed il colore per esprimermi. Nella vita "pratica" esercito la professione di dottore commercialista. Ho assimilato l'arte sui libri, visitando mostre, frequentando corsi di pittura e, esperienza indimenticabile, ventenne e per un quinquennio, presso un modesto studio sulla "rive gauche" del fiume Mella in quel di Manerbio (ove sono nato) assieme a due amici abbiamo "fatto arte" con tanto entusiasmo. Nel 1980 ho perso il padre ed è nata la mia prima figlia, Margherita, ed ho deciso, dopo diversi ani di "inattività artistica", di riprendere il percorso avvicinandomi al mondo dell'astrattismo, che mi aveva sempre attratto, ma mai convinto pienamente. Da tale data, l'ho adottato ed imparato ad amare, portando avanti un mio personale modo di esprimermi al riguardo. Opero prevalentemente utilizzando carte povere con colori ad acqua. Le mie composizioni hanno un unico intento: "l'equilibrio di linee, forme, colore" + una "spruzzatina" di ironici rimandi al n.3 e suoi multipli (ironici nel senso che non mi prendo troppo sul serio). L'utilizzo delle "carte povere" rimandano alla relatività dell'oggetto artistico, contrapposta alla presunta assolutezza dell'arte. "Metto in piedi" anche delle sculture in ferro (400/500 kg)...totem colorati...mi ispiro a Brancusi e Calder. Alla "tenera età" di 63 anni, ho scelto d partecipare al mio primo concorso, senza avere mai esposto alcuna delle mie "tante" operette, in quanto ho deciso, finalmente, di mettermi in discussione e conoscere il parere altrui riguardo alle mie composizioni.

Opere edizioni precedenti

2015
Tempera e acrilico
130 cm x 95cm