Gianluca Vanoglio
Brescia
Lombardia
Le mie mostre
Irin
19 Mag 2018 - 9 Giu 2018
Associazone culturale LAriCe, corsetto Sant'Agata 22, Brescia
Biografia
Gianluca Vanoglio nasce nel 1975 a Brescia, dove attualmente vive e lavora. Compie studi tecnici e finanziari coltivando in parallelo la passione per l'arte alla quale si approccia da autodidatta. Attualmente si occupa di arte visiva spaziando dalla pittura alla fotografia e sperimentando spesso nuove tecniche e materiali. Le raffigurazioni sono costruite per lo più sulla bicromia, metafora dell'essere umano e del suo dualismo, con forti contrasti ad evidenziare la contraddizione e le differenti condizioni dell'essere o sul low key con variazione di tonalità come rappresentazione di leggerezza, fragilità e caducità. L'iconografia, ora distorta ora confusa, si perde nel lontano, nell'insondabile, nell'infinito gioco di equilibri. Nel 2016 propone “Nerogamia”, progetto in collaborazione con Camilla Rossi in occasione della 12^ Edizione della Giornata del Contemporaneo. Nel 2018 presenta il progetto “Irin”, mostra personale a Brescia presso l’Associazione culturale Larice. Nello stesso anno partecipa alla mostra collettiva della 27^ Edizione del Premio Comune di Sarezzo e alla collettiva “Faces-i volti dell’uomo” curata da Independent Artists presso Villa Brentano, Busto Garolfo (MI). Nel 2019, nella collettiva della 28^ Ed. del Premio d'Arte Comune di Sarezzo, viene premiato con l'opera “Archetipi”.

Opera in concorso

2019
tecnica mista su carta intelata
70 cm x 150 cm

Opere edizioni precedenti

2018
Fotografia digitale
80 cm x 80 cm
2018
Mista su cartone
120 cm x 95cm