Biografia
Davide Marrone è un’artista della provincia di Bari, classe '96, diplomato al Liceo Scientifico, frequentante il corso di scultura dell'Accademia di Belle Arti di Bari. Il suo primo approccio artistico è attraverso la musica, che lo accompagna nella sperimentazione di svariati generi, fino alla produzione del suo album cantautoriale: “Pensieri vecchi". Ancor prima di terminare il liceo inizia a lavorare nella falegnameria del padre, scoprendo l'amore per il legno, tanto da decidere di iniziare, parallelamente, a lavorare nel design e produzione propria di accessori d’arredo e d’abbigliamento. Terminato il liceo implementa in maniera autodidatta i suoi studi ma, concluse le registrazioni del suo disco, si sente spinto alla ricerca di nuovi orizzonti artistici. Inizia così per gioco, nel Giugno 2017, e senza alcun tipo di base conoscitiva, a scolpire un tronco di quercia raccattato ai bordi d'una strada; la passione imperversa e la ricerca si fa spasmodica. Comincia poi ad affacciarsi al mondo esterno attraverso la partecipazione a mostre collettive, fintantoché non prende l'iniziativa di tuffarsi nello studio completo della sua arte, iscrivendosi in Accademia, proseguendo comunque in una produzione completamente autonoma, scontrandosi spesso con i giudizi dei suoi professori. Mangia dei frutti di sporadiche commissioni scultoree e cerca freneticamente "l'orgasmo formale". Realizza la sua prima mostra personale ("Voyeurs") e vince il contest "Bibart Young".

Opera in concorso

2019
legno di rovere, plexiglass, ferro, cemento, vernici ad acqua
150 cm x 40 cm
x 21 cm

Opere edizioni precedenti

2017
Ulivo, tabacco, segatura, colla, colori acrilici
35 cm x 43cm
x 40 cm