è l'ora dei giochi

Finalista
Edizione: 
2019
Larghezza: 
130
Altezza: 
90
Anno Opera: 
2019
Tecnica
pastelli ad olio su carta
Descrizione
È un’opera che fa parte di un progetto Nata da personali considerazioni sullo stato esperienziale ed educativo dei bambini dell’ultima decade, i lavori propongono una versione surreale e distopica di alcune abitudini e comportamenti dell’infanzia: l’isolamento del singolo individuo in uno stato sempre più paradossale di abitudini e attitudini. Le tematiche delle mie opere, evidenziano le problematiche della contemporaneità. Ogni soggetto trattato è una metafora che traduce la realtà che ci circonda. Le relazioni sociali sono tanto sofisticate quanto viscerali e bestiali; questo traduce la fusione tra il mondo umano e il mondo animale, in quanto l’uno è il possibile alter-ego dell’altro e viceversa. La scelta del ritrarre il corpo umano ha sempre lasciato spazio a riflessioni su quanto il corpo oggi sia diventato complesso in un panorama in continuo ed inarrestabile evoluzione.