1,28 sec.

Edizione: 
2019
Larghezza: 
21,50
Altezza: 
34
Profondità: 
9
Anno Opera: 
2018
Tecnica
gesso, carta, PVC e moquette
Descrizione
Oggi viviamo in un'era dove la percezione spazio-tempo assume una connotazione diversa da quella in origine. La tecnologia concorre giorno per giorno a frammentare maggiormente l'idea e l'esperienza che abbiamo e che facciamo del mondo, la realtà sotto questo punto di vista diventa obsoleta. Ma è solo avvicinandoci realmente alle cose che ci rendiamo conto che la nostra vera essenza prende forma. La paura e la pigrizia dell'essere umano contemporaneo purtroppo ci ferma prima di tutto questo. Con questo lavoro faccio perno su un elemento in particolare: la percezione labile del tempo. Osservando le stelle possiamo compiere un viaggio nel passato, di 1,28 secondi per la Luna, 8,31 minuti per il Sole, 40,560 ore per Proxima Centauri ( la stella più vicina a noi) o di 730 milioni di ore per la Galassia Di Andromeda, oggi l’oggetto che osserviamo potrebbe essere diverso, o non esserci più, come la nostra vera identità se continuiamo a reprimerla in cambio di una fittizia "social"