"38° 6'6.67" N 15° 12'47.00"

Finalista
Edizione: 
2019
Larghezza: 
108
Altezza: 
113
Profondità: 
8
Anno Opera: 
2017
Tecnica
silicone su pittura murale
Descrizione
L’opera"38° 6'6.67" N 15° 12'47.00" E" fa parte del progetto"coordinate"che conta più di 70 “strappi” originati tra la Sicilia e la Sardegna. Ogni strappo è stato realizzato all’interno di abitazioni in abbandono, edificate in zone soggetto allo spopolamento tra la metà dell’800 e inizi ‘ 900. Le opere, superfici in silicone, strappano dalle pareti delle case, volta per volta, le varie stratificazioni di intonaci e pitture. Da tali superfici pittoriche emerge un racconto sempre diverso e assolutamente personale, evidenziando un originaria cura per l’ambiente domestico divenuta anonima solo negli ultimi strati, riconducibili all’era degli spostamenti veloci, dove la casa delle grandi metropoli diventa un modulo e l’architettura prefabbricata e removibile. Spazi sempre più identici, contenitori sempre più incerti, sgravati dalla nostalgica abitudine del perpetuare. Senza stravolgerli, si ammette e si gioca criticamente con la precarietà insita nel frammento.