Anyway, we'll disappear

Edizione: 
2019
Larghezza: 
60
Altezza: 
40
Anno Opera: 
2019
Tecnica
fotografia con fotocamera Reflex
Descrizione
"Anyway, we’ll disappear" è un progetto che sonda la reale dimensione delle cose. Il progetto si inserisce nel filone delle immagini concettuali, per le quali l'oggettività dei miei soggetti risiede nell’essere semplicemente degli abiti, ma la carica concettuale è data dal risultare così piccoli rispetto all’ambiente circostante, da dare la sensazione di essere insignificanti. Spesso, in varie fasi della nostra vita, ci sentiamo talmente piccoli da provare la costante sensazione di non lasciare neppure il segno del nostro passaggio. E’, a mio parere personale, una sensazione vissuta molto fortemente dai giovani oggi. Cavalcando l’onda della precarietà, ho appunto deciso di ambientare gli scatti in un luogo molto asettico, come il posto di lavoro. Il contrasto tra la familiarità degli abiti e la freddezza degli ambienti offre una sensazione molto forte a chi osserva. La freddezza e l’infamiliarità degli ambienti amplifica la sensazione di venire schiacciati dalle sovrastrutture.