ASMR

Edizione: 
2019
Larghezza: 
30 (65 cm - 5 cm di distacco l'una dall'altra)
Altezza: 
30 (95 cm - 5 cm di distacco l'una dall'altra)
Anno Opera: 
2019
Tecnica
fotografia digitale - 6 stampe fotografiche su supporto in poliplat
Descrizione
Un mondo frammentato, tuttavia costantemente interconnesso, nel quale la solitudine è ormai un tabù da scongiurare; una società nella quale esistere significa vivere, e vivere significa poter scegliere di non esistere; un corpo malato, cresciuto su consapevolezze auto-imposte, create per cercare di stare a galla nel burrascoso prodotto delle nostre secrezioni ed escrezioni fetide in festa. Si esprime il sentimento che provoca tale presa di coscienza: una sensazione di spappolamento, come quella che si prova visionando gli ormai famosi “satisfying videos" ("video soddisfacenti") di Instagram, detti anche video ASMR, che consistono in un continuo lavoro manuale su sostanze molli e collose policrome e che, inoltre, inducono nel fruitore un effimero rilassamento sensoriale, dovuto al rilascio di dopamina. Il nudo simboleggia il Primordiale: un’essenza anteriore anche alla capacità di parola e che ora è forzatamente indebolita, ma inestricabilmente presente all'interno di ognuno di noi.