Cicatrici

Finalista
Edizione: 
2019
Larghezza: 
137
Altezza: 
100
Anno Opera: 
2018
Tecnica
stampa giclée
Descrizione
Il 10 Agosto 1985 un aereo precipita nel bosco. Un passeggero si sveglia e, nonostante le gravi condizioni, trova la forza di camminare per ore, in cerca di aiuto. La moglie, il figlio di 9 anni, la figlia di soli 2 mesi, e altri familiari, attendono di vederlo attraversare il cielo. Tutti ricordano il momento in cui riapparve. Solo la figlia appena nata non ne ha memoria: quella bambina, ero io. Cicatrici nasce dal bisogno di far luce su un evento che ha segnato profondamente la mia vita, e di cui, ironicamente, non ho alcun ricordo. Ho deciso di compiere un viaggio nella memoria e nei suoi processi imperscrutabili, e un viaggio reale, volto a ricostruire il percorso compiuto da mio padre. Il dittico mostra due superfici: le cicatrici di mio padre e una lamiera dell’aereo ancora nel bosco, che portano con sé lo stesso segno. Toccati dallo stesso fuoco e ricongiunti grazie al mio gesto, i due elementi sono la sintesi di un viaggio personale che riflette sui processi del vedere.