Dia

Edizione: 
2019
Larghezza: 
38
Altezza: 
24,5
Profondità: 
4
Anno Opera: 
2019
Tecnica
bassorilievo, inchiostro.
Descrizione
V' è un modo di sentire le cose che quasi sempre è strettamente collegato agli ambienti che viviamo. Essi diventano il nostro piccolo eremo, la nostra candida stesura di vita che si confonde come attrezzo o soprammobile di luce. Più che venir posti essi si pongono come templi silenziosi dove il quotidiano si rivela nella sua misura più semplice. Tra le stoffe di casa, i santini nelle credenze ed i tappeti persiani è presente una dimensione di vita che prescinde dalla vita stessa. Ed ecco quindi che si enuncia il silenzio immenso. Come una patina di gelo che ammicca il fiore che gli tende il petalo o l'insetto che storce le ali all'ora di luna. Una latta che ha un fondo d'acqua o l'attesa di un evento che non accadrà; un dolore che resta sospeso. Tutto questo assieme e tutto insieme si rende mezzo di riflessione ed in seguito filo conduttore dei grandi percorsi artistici che ho scelto di analizzare.