DOGS

Edizione: 
2019
Larghezza: 
50
Altezza: 
70
Anno Opera: 
2019
Tecnica
3 fotografie su carta fineArt 20% cotone
Descrizione
La convivenza con il proprio Io è una condizione umana che ci costringe a rapportarci in maniera duplice con il mondo che ci circonda e con il mondo interno che ci compone. A differenza degli animali, l’essere umano non agisce per istinto ma attraverso la propria coscienza che lo guida e lo porta a ragionare, a porsi delle domande, a fare delle scelte. Viviamo costretti nella nostra forma materiale e siamo essa stessa: il nostro corpo reagisce assieme alla nostra mente ad ogni stato d’animo; in questo modo sviluppiamo con noi stessi un rapporto che non per forza è fatto di amore ma può divenire una relazione tormentata e difficile. L’odio verso se stessi assume la forma di cani sofferenti e rabbiosi che si sovrappongono sui corpi e sui volti delle persone ritratte, le quali assorte sembrano incapaci di comunicare. Il dolore è uno dei sentimenti che più ci accomuna e da invisibile diventa visibile imponendosi con forza sull'identità della persona.