Exodus

Edizione: 
2019
Larghezza: 
250
Altezza: 
240
Profondità: 
50
Anno Opera: 
2019
Tecnica
tecnica mista: paraffina e carbone vegetale
Descrizione
Exodus è una rivisitazione del culto dei morti praticato nell'antico Egitto. Durante la mummificazione dei corpi il cuore era l'unico organo ad essere lasciato all'interno del corpo, in quanto necessario al defunto per garantirsi l'ingresso nell'aldilà, mentre gli altri organi raffigurati nell'opera venivano imbalsamati separatamente e conservati nei vasi canopi. Per linea di logica questi ultimi dovrebbero conservarsi nel tempo, Exodus rappresenta il concetto contrario, mostrando il cuore, generatore di vita, bianco, vivo, mentre gli altri organi sono consumati, "in decomposizione". Exodus vuole lasciare una speranza, vuole dirci che c'è ancora la possibilità di cambiare, che nonostante l'essere umano continui da secoli a sfruttare la natura, sottraendole più di quanto Essa riesca a donarci, tuttavia è ancora possibile cambiare il destino del mondo. Fin quando quel cuore continuerà a vivere, ci sarà sempre una nuova opportunità di rinascita. (5 pezzi da 50 cm)