Filiberto

Edizione: 
2019
Larghezza: 
40
Altezza: 
60
Anno Opera: 
2019
Tecnica
olio su tela
Descrizione
Possiedo un legame molto forte con le culture aborigene che mi hanno portato a riflettere sul tema della trasformazione della materia, giungendo, grazie anche a studi di biologia, alla realizzazione di queste figure immaginarie. Queste sono possibili manifestazioni della natura che reagisce ai cambiamenti climatici e agli errori dell’uomo, evolvendosi. La loro diversità da ciò che conosciamo, le rende un ponte di unione fra culture differenti, perché nessun essere vivente è illegale, sono solo le regole della società umana a creare la diversità, un’espressione di ignoranza e paura. Le mie opere per i fruitori sono un mezzo per fare esperienza verso il diverso, perché possano aiutarlo ad aprirsi e fare esperienza dell’ignoto. Cerco di suscitare in loro nuovi stimoli e curiosità che lo portino a superare questi limiti.