Gocce

Edizione: 
2019
Larghezza: 
2-3 Ø
Altezza: 
2-3 Ø
Profondità: 
0,5
Anno Opera: 
2019
Tecnica
installazione site-specific, tecnica mista/vetro e fototessere
Descrizione
La memoria non è considerata come una serie di rappresentazioni di eventi ed esperienze condivisi, ma come il modo in cui le tracce durevoli del passato persistono dentro di noi, in quanto trasmissione e persistenza di elementi culturali attraverso le generazioni. “La vera memoria” si trova al crocevia tra ricordo e oblio. Tanto ricordare quanto dimenticare sono “modalità della nostra relazione con un passato che è presente per noi solo in virtù del particolare vuoto che lascia in noi”. Nella relazione tra memoria e oblio, tra memoria come costruzione e memoria come oblio, né totalmente redimibile né assoluta, un invito a non conservare le memorie fissandole nel tempo, ma a contemplarle. Volti simboli di loro stessi, ciascuno portatore di un valore attuale e futuro. Il nostro spirito si forma grazie a quanti ci hanno preceduto. La carne diventa albero, l’albero uomo.