L'agonia del mio cane

Edizione: 
2018
Larghezza: 
90
Altezza: 
60
Anno Opera: 
2018
Tecnica
Olio su tela con strati irregolari di carta
Descrizione
In quest'opera l'autore ha rappresentato il dramma che ho vissuto per la malattia del mio animale domestico, un'angoscia personale ma allo stesso tempo universale, che chiunque può vivere nella propria esperienza di vita. La malattia rimanda automaticamente alla futura morte del cane, ma è allo stesso tempo un richiamo al nostro inevitabile destino di esseri viventi. La riflessione sulla precarietà dell'esistenza e la fragilità del corpo animale come quello umano è condensata in quest'opera, che nasce dai tormenti di quei lunghi giorni di sofferenza. L'accostamento dei rossi e dei neri assume un valore simbolico, di dramma, paura per il futuro. Il terrore di perdere il proprio animale domestico è rappresentato dall'innaturale gesto dell'abbraccio, che avvolge completamente il cane. In secondo piano vediamo un paesaggio: è la rappresentazione dei ricordi di lunghe passeggiate fianco a fianco, momenti che l'autore ha vissuto e che probabilmente potrà rivivere solo nella sua memoria.