Lavoro #19

Edizione: 
2019
Larghezza: 
70
Altezza: 
20
Profondità: 
70
Anno Opera: 
2019
Tecnica
lana grezza, ferro, capelli
Descrizione
Questo lavoro è frutto di una ricerca nella quale ho cercato di esprimere ciò che mette tutti sullo stesso piano, la minaccia e la sparizione dell’essere, indifferentemente dal genere o dallo status sociale. È un lavoro che parla di indifferenza e di isolamento verso l’altro e un invito a superare questa condizione, in vista di ciò che attende tutti. Ho cercato di donare alle bambole una forma che unisse entrambi i generi, con un aspetto vagamente primitivo. Nella mia ricerca i capelli sono indissolubilmente legati alla morte, sono un materiale inerte, uno scarto nel momento in cui toccano terra. Trovano la perfetta coniugazione con la forma suggerita del nido, che è simbolo di vita, è un grembo generatore. Si crea quindi un contesto vita-minaccia-morte che pone tutti sullo stesso piano.