Le 3 scimmiette sagge

Edizione: 
2019
Larghezza: 
70
Altezza: 
40
Profondità: 
25
Anno Opera: 
2015
Tecnica
terracotta
Descrizione
Oggi più che mai in questa struttura societaria precaria, si sente il bisogno di rifugiarsi dal male che ci circonda attraverso l'indifferenza. Il sostegno è volutamente precario ed arrabattato come spesso lo sono le nostre convinzioni, le 3 scimmie sagge in realtà però, restano saldamente attaccate ad esso nonostante tutto. Queste hanno un nome nella loro primordiale origine, Mizaru ( non vedo), Iwizaru ( non parlo ) e Kikazaru ( non sento) e questo rinominarle ne svela il vero significato originale. Esse infatti fungevano non da spinta verso l'indifferenza collettiva, ma al contrario verso l'analisi del male stesso in modo tale da difendersi e difendere da esso. Riflettere significa spesso ri-attribuire il giusto valore alle cose ed arricchirsi, cosa che oggi in tempi in cui si stà ritornando ad eventi e pensieri societari che si pensavano ormai superati sarebbe bene ritornare a fare. Smettere di essere indifferenti verso il male, ma conoscerlo per difendersi da esso.