Limite

Edizione: 
2019
Larghezza: 
25
Altezza: 
190
Profondità: 
25
Anno Opera: 
2019
Tecnica
tecnica mista con vetro, uso di motore elettrico e proiezione video.
Descrizione
Col mio progetto ho voluto esprimere quello che può essere il limite di una persona, e per questo mio lavoro sono partita dallo stato che può provare una persona che soffre di autismo dove tutto è ovattato. La persona alla quale mi sono ispirata è un ragazzo di nome Alessandro. Tra mille sbagli ecco il motore che senza il vaso non potrebbe muovere l’acqua al suo interno, con il vetro invece il motore è in grado di dare senso e forza al suo movimento. La presentazione finale però non è questa perché la mia opera sarebbe stata si una bella riflessione ma necessita anche di una denuncia, partita dalla mia esperienza personale a quelle persone che ancora disprezzano e non vedono oltre. La presentazione finale è una vasca stretta e alta con un motorino posto sopra la metà e immerso a sfiorare l’acqua. Il motore è fermo e in uno schermo diversi video mostrano il motore che muove la superficie dell’acqua. I fili elettrici si trasformano in fili di ferro arrugginito fermi da un limite esterno.