L'incubo dell' Architetto

Edizione: 
2019
Larghezza: 
49
Altezza: 
76
Anno Opera: 
2018
Tecnica
acquaforte e acquatinta su zinco, stampa su carta 300 gr.
Descrizione
Questo lavoro è una riflessione personale sulla complessità delle relazioni umane. Nelle società moderne i legami sociali sono frequenti e facili da stabilire, ma spesso anche più fragili ed effimeri: ognuno di noi è un costruttore di legami sociali, un architetto di relazioni, ma spesso la superficialità crea in noi l' effetto contrario: inquietudini, insicurezze, solitudine. Focalizzo la mia visione artistica sulla creazione di un mondo immaginario che ha come obbiettivo quello di sconvolgere totalmente la percezione comune dello spazio, utilizzando una tecnica di incisione molto istintiva e gestuale creando paesaggi malinconici dai grandi spazi, che creano un forte senso di vuoto e smarrimento, accentuato dal marcato contrasto chiaroscurale. E’ importante sottolineare che alla base dei lavori non vi è quasi mai uno schizzo o disegno preparatorio, compongo l' immagine direttamente sulla matrice.