Madrigale

Edizione: 
2019
Larghezza: 
50
Altezza: 
64
Anno Opera: 
2019
Tecnica
stampa fine art
Descrizione
Il titolo dell'opera descrive una serie di fotografie incentrate sulle orchidee della madre dell’artista. Esso deriva da una poesia di Federico Garcìa Lorca: “Madrigal”. Lorca descrive un corpo familiare, conosciuto quando era un bambino e che ha subito amato; un corpo da cui in seguito si è distaccato, “amandolo senza saperlo”. Ora non ricorda più le sue fattezze, ma gli è rimasta impressa “la farfalla del bacio” di quell’anima. Madrigale, infatti, deriva dal termine matricale, ovvero materno. Esso si riferisce al fiore utilizzato in termine metaforico, per ricordare l’amore protettivo iniziale e quelle peculiarità che un bambino vive e che abbandona silenziosamente, in questo caso, da adulto. Le orchidee di questa serie non sono più vivide, ma sono diventate delle macchie che stanno scomparendo lentamente, per lasciar posto alla diafanità.