MOODOOM

Edizione: 
2019
Larghezza: 
137
Altezza: 
137
Profondità: 
70
Anno Opera: 
2018
Tecnica
Oggetti e materiali di recupero: antenna, motore elettrico, barra filettata, pvc, cablaggi vari, suono
Descrizione
Nell’incrocio di una antenna sezionata un piccolo motore di una lampada a led fa roteare in maniera costante una barra filettata. Alla litania del rumore elettrico si unisce il lieve e netto sussulto della struttura causato dal moto della barra e dalla velocità che essa acquista nel tempo. La struttura è simmetrica, proporzionata e regolare: un esito formale patinato e ordinato diametralmente opposto alla natura e allo stato grezzo degli oggetti e materiali di recupero di cui si compone l'installazione. Questi sono stati smembrati e riassemblati, le componenti elettroniche sono sgusciate. L'installazione è una fotografia della mancata espressione dell'essere, dello sforzo fine a se stesso: una forza d'inerzia contraddetta, contraddittoria, sgangherata e grottesca. Questa tenta di liberarsi dal suo stato di moto costante o dal suo stato di quiete? MOODOOM video link: https://vimeo.com/309376765