Mutante

Edizione: 
2019
Larghezza: 
30
Altezza: 
30
Profondità: 
15
Anno Opera: 
2019
Tecnica
filo di cotone
Descrizione
Un nucleo, un elemento, un Mutante che genera dei filamenti, delle radici, dei fili conduttori che si ramificano nello spazio cercando di trovare delle sintonie e delle affinità con il luogo ospitante, così, come l’essere umano tesse le sue radici all’interno della società provando a costruire una propria dimensione intima e sicura in cui poter vivere. Nel lavoro, Mutante produce una serie di fili, di matasse, di nodi che diventano simboli di relazioni, di legami, di amicizie e di consapevolezze. Inoltre, l’intreccio di tali relazioni, di esperienze, di conoscenze generano un organismo vivente, un Mutante, destinato ad ampliarsi e modificarsi in maniera liquida nel tempo adattandosi alle condizioni circostanti. In Mutante, il filo non vuole più essere limitato all’interno dello spazio della pittura, ma vuole uscire da tale spazio cercando di varcare e contaminare quel limite che si pone tra i linguaggi della pittura e della scultura.