Natura viva

Edizione: 
2018
Larghezza: 
70
Altezza: 
50
Anno Opera: 
2017
Tecnica
Grafite su carta
Descrizione
La mia ricerca artistica si sviluppa attraverso un dialogo con l'antico e il moderno, tramite una fusione di linguaggi che si ricontestualizzano nella contemporaneità. Giocando sul concetto di natura morta, ho voluto fondere il suo carattere simbolico con la metafisica e le deformazioni surreali, cercando di tracciare una linea nuova. Ho inserito in essa un elemento vitale, l'occhio, simbolicamente specchio dell'anima umana e organo che ci consente di osservare il mondo. Il vegetale a cui dono la vista è qualcosa di dimenticato in un ambiente della nostra vita quotidiana in cui ci sentiamo sicuri di poter vivere la nostra privacy, luoghi in cui possiamo raggiungere la piena intimità con noi stessi, privandoci delle maschere che ogni giorno indossiamo per rapportarci con i diversi elementi della nostra società. Creo un mondo in cui questa intimità viene violata senza saperlo mai, un mondo in cui qualcosa di apparentemente senza vita osserva la nostra vera essenza.