Opulence, you own everything

Edizione: 
2019
Larghezza: 
9
Altezza: 
60
Profondità: 
7,5
Anno Opera: 
2019
Tecnica
mista
Descrizione
La mano dalle affilatissime unghie e completamente ricoperta di smalto, nel suo carattere tagliente e grottesco, si pone come un rimando diretto agli stereotipi mediatici degli eccessi. Proponendo un trionfo dell’assurdo e dell’artificiale, ciò che ne risulta è una condensazione plastica di un incubo a metà tra l’esaltazione di una nuova tipologia di creatura post-umana e la volontà di ipersessualizzazione nata dal cybernarcisismo che ci circonda. La mano trae fondamento dall’istrionismo individuale e dalla banalità mediatica della cultura pop, annullando così la dicotomia tra bassa e alta cultura.