Perdersi nella bellezza dell'oblio

Edizione: 
2019
Larghezza: 
85
Altezza: 
60
Anno Opera: 
2019
Tecnica
olio e foglia oro su cotone
Descrizione
L'intimità del corpo e della sua esplorazione come metafora di introspezione e perdizione. Perdersi quindi per poi abbandonarsi nell'oblio di ogni cosa. Perché la bellezza è ambiguità suprema e crocevia da cui si può giungere all'armonia.