Rive, come se il mare si dovesse aprire

Edizione: 
2019
Larghezza: 
111
Altezza: 
47,4
Anno Opera: 
2019
Tecnica
cenere, matita e gomma su carta foderata su tela
Descrizione
Come se il mare si dovesse aprire/ mostrando un altro mare -/ e quello - un altro - e i tre/ non fossero che annuncio - / di epoche di mari - /non raggiunti da rive - /mari che sono rive di se stessi -/l'eternità - è così -. ​[ Emily Dickinson, trad. di Silvia Bre, Centoquattro poesie, Einaudi 2011] ____ L'opera è un trittico di carte foderate su tela, sulle quali la cenere ha lasciato le tracce del suo passaggio, e si inserisce nella serie di "Partiture". Le partiture di carta non sono pensate solo come ripartizione e composizione dello spazio, ma anche come ricerca di un ritmo proprio, secondo una scansione temporale e una stratificazione del senso, che prende forma seguendo e conservando le tracce del passato - la cenere, in questo caso. Il tempo del fare artistico è un tempo che scorre ma non svanisce, si deposita sull'opera. Considero l'opera come luogo in cui gli opposti convivono, in cui la potenza dell'atto non scompare, l'invisibile assume forma. 3 elementi da 34,3x47,4.