Sconosciuti

Edizione: 
2019
Larghezza: 
50
Altezza: 
50
Anno Opera: 
2018
Tecnica
acrilico e matite su tela
Descrizione
Robert Bly ne “Il piccolo libro dell’ombra”, afferma che ognuno, nella propria vita, porta sulle spalle un pesante “sacco” di cui si fa carico, che custodisce tutte le parti di noi stessi a cui, nel corso degli anni, abbiamo dovuto rinunciare. Una sorta di dualità con cui malgrado ogni tentativo di repulsione, si deve imparare a convivere.Corpi che sembrano esplodere sotto il peso delle emozioni, distorsioni che diventano strumento e metafora di una mancanza che accompagna non solo l’accessibile di un animo umano, ma anche la chiave di lettura dei rapporti interpersonali di ognuno di noi. Esattamente scontrandomi con questo limite conoscitivo, mi è permesso anche raccontare quella che per tutti costituisce l’eterna lotta personale e solitaria della propria vita: il percorso che tutti intraprendiamo per la scoperta e affermazione dell’identità, di tutto ciò che in origine noi non possiamo scegliere. Come direbbe il regista Paolo Genovese, siamo un po’ tutti “perfetti sconosciuti".