The Untitled War

Edizione: 
2019
Larghezza: 
23
Altezza: 
12
Anno Opera: 
2018
Tecnica
stampa in cianotipo su legno, carboncino e acrilico su carta da lucido, stampa su carta fotografica
Descrizione
Per analizzare l’insieme di segni che la memoria della Guerra in Ex Jugoslavia (1991-1995) ha lasciato sul territorio bosniaco, ho intrapreso un viaggio di quindici giorni con tappe a Tuzla, Sarajevo, Srebrenica e Potočari; sono entrata in contatto con realtà di diversa natura come musei, archivi di stato, associazioni no-profit dedite alla costruzione di pace e sicurezza, e persone che erano state coinvolte durante la guerra, conosciute più o meno casualmente. Ho raccolto e prodotto materiali di diversa natura da mercatini dell'usato, archivi di stato e album di famiglie bosniache. In questo specifico lavoro ho cercato di raccontare il problema del turismo di guerra, che vede il contesto urbano ancora distrutto, oltre alla mancanza di risorse economiche, anche per il sadico fine di attrarre viaggiatore. Questo fenomeno impedisce la rivalsa spirituale e materiale della popolazione, imprigionata in un tempo indefinito in cui la memoria di guerra si fa fantasma assillante.